Reiki

reikiCon il sostantivo “reiki” ci si riferisce comunemente in modo indistinto sia all’Energia Vitale Universale inesauribile, che al metodo terapeutico che questa utilizza.
Secondo la tradizione fu il monaco Mikao Usui a sviluppare tale pratica ricevendo, dopo settimane di digiuno e meditazione il dono di convogliare l’Energia Universale di Luce e Amore attraverso le proprie mani.
Seguendo il punto di vista olistico la malattia, in qualsiasi forma si presenti, non è altro che la manifestazione sul piano fisico di uno squilibrio energetico. Il Reiki ha come scopo quello di rimuovere questi blocchi energetici, ristabilendone il flusso e l’armoniosa interazione tra mente e corpo.
Affinché l’Energia di Luce e Amore del Reiki possa fluire abbondantemente nel trattato è fondamentale che questo sia aperto alla Grazia; non a caso il maestro Usui raccomandava il rispetto di semplici principi etici dicendo: “Solo per oggi:

  1. Non ti arrabbiare.
  2. Non ti preoccupare.
  3. Sii riconoscente.
  4. Lavora duro (per migliorare te stesso).
  5. Sii gentile con gli altri.”
Una fase del trattamento Reiki

Una fase del trattamento Reiki

Lascia un commento